4 novembre 2016

#WheninRome L’arte che accadrà – Ludovica Gioscia

Palazzo Fiano, splendido edificio quattrocentesco nel cuore di Roma e nuova sede del gruppo HDRÀ, apre le porte all’arte contemporanea mettendo a disposizione le sale di rappresentanza in occasione della prima edizione del Premio “L’Arte che Accadrà”, un percorso espositivo a cura di Valentina Ciarallo con opere di Flavio Favelli, Ludovica Gioscia, Goldschmied & Chiari, Marco Raparelli e Alice Schivardi.

Consumismo del mondo femminile mixato con i linguaggi della comunicazione della moda e del design, danno vita alle opere di arte contemporanea dell’artista romana Ludovica Gioscia.

È attraverso una forte base culturale, creatività e un archivio, in cui seleziona le carte migliori, che i suoi lavori prendono forma. Le sue opere sono caratterizzate da colori accessi, vivaci, che non passano inosservati. Ti avvolgono e colpiscono esattamente come il consumismo

Cosa meglio dei gioielli può rappresentare il mondo femminile, la moda e il design? Una collana monumentale, composta da elementi chiamati “Debrocks”: copertine di riviste patinate dai colori pop, sarà esposta nella sala degli specchi di Palazzo Fiano.

Un’insolita giuria, composta dai dipendenti del Palazzo stesso, che per tre mesi saranno a stretto contatto con le opere, decreterà il vincitore a dicembre

Sarà l’artista romana a vincere la possibilità di rendere permanente la sua opera all’interno del Palazzo?

 

18 ottobre – 18 dicembre 2016

I Edizione Premio “L’arte che Accadrà” – gruppo HDRÀ

Palazzo Fiano

 

Anna Paglione

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr