12 marzo 2014

Visti a Room Service: Flavia La Rocca

Dopo aver partecipato all’ultima edizione di Room Service, la designer romana Flavia La Rocca è approdata al “Super” di Milano per esporre la sua collezione. Innovazione e praticità sono gli ingredienti principali dei suoi abiti, in un gioco di parti intercambiabili fra loro che creano ogni volta un modello nuovo. Capi femminili, dal taglio maschile, indossabili in ogni momento della giornata. Linee decise e geometriche, addolcite da spille gioiello per un design senza tempo attento al futuro e con uno sguardo al passato. Una collezione eco sostenibile sia nell’idea che nella realizzazione.

Conosciamola meglio.

 

Un capo a cui assolutamente non puoi rinunciare?

La camicia bianca, che sia di seta o di popeline. Sembrerà banale, ma la trovo sempre molto femminile. Così per la Fall-Winter 2014 ho deciso di rivisitarla: una camicia dal taglio maschile in popeline che diventa un crop top.

 

Zip che unendosi creano un abito nuovo, questa soluzione quanto rappresenta la personalità di Flavia La Rocca?

Parecchio. Sono una persona molto pratica e dinamica e così lo sono anche i miei abiti. Mi piace cambiare, muovermi velocemente, viaggiare.

 

Tre aggettivi per definire la donna di Flavia La Rocca

Femminile, dinamica, responsabile.

Femminile, perché per me la femminilità è la base, anche se si indossano dei capi di ispirazione maschile. Dinamica perché immagino una donna che viaggia, si muove nella città, non ha voglia di perder tempo e coglie le occasioni che la vita le offre. Responsabile perché sono due stagioni che le mie collezioni sono ecosostenibili. Lo sono sempre state nel concetto, basti pensare che con un capo ne puoi avere almeno due o tre. E ora anche i tessuti che utilizzo sono rigenerati o riciclati. E’ una cosa che mi sta molto a cuore. In più il mio è un Made in Italy al 100%, dal tessuto alla produzione, un altro modo per far sì che la produzione sia sostenibile e per continuare a credere in quello che il nostro paese sa fare.

 

Esser stata selezionata da Vogue Talents tra i giovani designer emergenti cosa ha cambiato?

Mi sta offrendo tanta visibilità! Inoltre partecipare alle loro iniziative come il “The Talents Store” di Fidenza Village o “The Talent Night” in occasione della VFNO di Milano mi ha dato la possibilità di portare i miei capi direttamente in negozio, un aiuto non da poco direi.

 

Cosa ti aspetti per il futuro?

Di consolidare quello che è stato fatto e continuare a crescere.

 

Abbiamo visto che per la prima volta alcuni capi della collezione A/I 2014/2015 firmata Flavia La Rocca sono preordinabili online sul sito www.wowcracy.com. Come funziona?

 

Alcuni capi della collezione invernale 2014/2015 sono già preordinabili online su wowcracy.com, dal giorno stesso in cui li ho esposti alla London Fashion Week, un modo per poter portare il consumatore finale all’interno delle dinamiche del sistema moda potendo acquistare in anticipo un capo appena presentato e senza dover per forza essere un addetto al settore. In più per i primi ordini c’è anche uno sconto del 50%.

 

Fabiana Parpagnoli

Accademia Costume & Moda

 

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr