11 dicembre 2014

Thorsten Kirchhoff |Autoreverse

La Galleria Montoro12 Contemporary Art di Roma, fino al 24 Dicembre, presenta la mostra personale dell’artista Thorsten Kirchhoff, intitolata “Autoreverse”.

 

kirchhoff

 

Da sempre Kirchhoff, nei suoi lavori, mescola pittura, scultura e soprattutto cinema, sua immensa fonte d’ispirazione.  Sostenitore di un’arte moderna, opera attraverso diversi linguaggi e capovolge la quotidianità quasi come fosse una regola.

L’intento della mostra “Autoreverse” è quello di far emergere contemporaneamente il lato A e B di uno stesso oggetto, infatti l’artista s’ispira al famoso esperimento mentale del fisico Erwin Schrodinger, con il quale dimostrò come un gatto, paradossalmente, possa essere vivo e morto allo stesso tempo. Tutto ciò mette in discussione il principio fondamentale su cui si basa il pensiero umano: se una preposizione è vera, è obbligatorio che l’inversa sia falsa.

 

kirchhoff

Così Thorsten, attingendo come sempre alla logica del montaggio cinematografico, assembla materiali e immagini che, fino a quel momento, non avevano un apparente senso. L’accostamento di elementi privi di un chiaro legame ci porta a visitare una festa di spogliarelliste senza nessun impulso erotico, oppure a guardare un uomo misterioso che però ci assicura che va tutto bene.

In questo gioco d’inversi il perno della mostra risulta un tavolino da trucco, dove il lato A è esattamente contrapposto al lato B e viceversa, guidandoci totalmente in un vortice infinito.

Per assurdo Kirchhoff riesce a dimostrare l’estremo paradosso che l’uomo può essere contemporaneamente sia una cosa sia l’opposto, distruggendo i preconcetti ingiustificati della scienza.


Jennifer Toppi

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr