27 ottobre 2014

The Jewellery House

Si è appena concluso a Milano The Jewellery House, progetto promosso dalla piattaforma digitale Amusingold.com, dedicato ai nuovi nomi della gioielleria contemporanea. L’evento, creato da Federica Frosini, Giulia Romani e Martina Zanicotti, ha inaugurato la sua quinta edizione al Circolo Solferino in Brera, presentando le creazioni di 10 designer, italiani e internazionali, che hanno fatto del gioiello e della sua manifattura una ragione di vita.

 

Tre le direzioni proposte per questa edizione: Fine, Fashion e Design Jewellery; tante le creazioni esposte che, spaziando da modelli fantasiosi, audaci e grintosi, ad altri più sobri e classici, hanno creato una vera e propria sinergia tra stili.

 

Gaia Spallanzani, Marta Paolillo, Vanessa Pederzani e Chiara Costacurta, sono state le nuove voci che hanno raccontato la Fine Jewellery con gioielli puliti, sobri, forme armoniche e volumi mai troppo esagerati. Per la Design Jewellery spazio invece a Hedy Martinelli, Andy Lifschutz, Pi.Jewellery di Veronica Calcagno e Opposite Jewels di Antonello Malfa, realtà diverse tra loro, ma accomunate dal desiderio di un gioiello scultura, nobile, elaborato in decise varianti materiche. Giuliana Mancinelli Bonafaccia, finalista dell’ultima edizione di Who is on Next? e Flor Amazona, direttamente dalla Colombia, sono state invece le designer scelte per la fashion Jewellery, unite dall’estro e dalla vivacità estetica delle loro creazioni bijoux.

 

Largo quindi ad anelli, bracciali personalizzabili, double ring a forma di serpente, gioielli dalle forme geometriche, volumi organici in resina e polvere d’oro, stampe floral e bijoux arricchiti di plexi. Sono stati loro i veri protagonisti di queste giornate milanesi che hanno trasformato il Circolo Solferino in un vero e proprio scrigno prezioso.

 

Martina Briotti

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+1Share on LinkedIn0Share on Tumblr