21 dicembre 2016

#Talentstory Miaoran

Stile senza compromessi, estetica genderless e precisione minimale, un’armonia perfetta. Miaoran il designer cinese che non ha paura di osare, gioca con la perfezione dell’essenzialità.

miaoran

Nato a Shanxi, dopo il diploma in Fashion design al Politecnico di Milano, inizia varie collaborazioni con il mondo del teatro e dell’arte. Dopo un’esperienza nell’ufficio stile di Missoni, nel 2014 dà vita al suo brand con una collezione uomo e donna dall’estetica pratica e funzionale. Un’eccellente mente creativa quella di Miaoran, dove la potenza delle idee trova un equilibrio perfetto con la chiarezza degli obiettivi. Un talento che non passa inosservato.

miaoran

Prima finalista del prestigioso concorso Who Is On Next? donna 2015 poi prescelto da Giorgio Armani per sfilare con la sua collezione all’Armani Teatro in occasione di Milano Moda Uomo. Creazioni caratterizzate da un mix sapiente di eleganza ed eclettismo in cui le suggestioni orientali si fondono con la più classica tradizione sartoriale italiana. Nell’ultima collezione ritornano le linee geometriche e le forme oversize con tagli minimal e volumi maxi.

miaoran

Una palette cromatica che da largo spazio al bianco ghiaccio e al blu notte senza trascurare i colori pastello come il rosa cipria. I tessuti morbidi e impalpabili scolpiscono la silhouette maschile e femminile e creano sui corpi un bilanciato effetto di chiaro-scuri. Sono abiti gender-blending iper-contemporanei e con un’estetica multifunzionale. La bellezza estrema di un unisex d’avanguardia, puro, pulito. Uno stile che mescola e stravolge input visivi, la genesi di un’armonia astratta che diviene realtà attraverso creazioni che appagano l’occhio, semplicemente una magia.

miaoran

Silvia Curitti, IED Istituto Europeo di Design,  Roma

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr