21 novembre 2016

#Talentstory Les petits Joueurs

Tradotto letteralmente les petits joueurs significa “piccoli giocatori” ma i francesi utilizzano questo termine anche per indicare quelle persone non troppo ambiziose e che non amano correre rischi. Per Maria Sole Cecchi invece rappresenta il nome della sua griffe d’accessori, un gioco di contrappassi esplicitamente voluto per identificare il suo brand e se stessa, ovvero una designer ventenne creativa e dinamica che ama le sfide e che è riuscita a mettersi in gioco. La designer toscana dal 2010 è conosciuta a livello internazionale come la ragazza dei Lego, l’ideatrice delle borse decorate con i classi mattoncini.

LES PETITS JOUER

Fiorentina d’origine ma cosmopolita d’animo proprio come le sue creazioni che nascono in Francia, vengono scoperte e lanciate in Sud America ma prodotte con il marchio del made in italy. Nella capitale francese nasce per gioco la sua carriera, dove durante un party parigino si diversifica dalla massa con un accessorio eye catching, semplice ma vincente, ovvero una vecchia clutch decorata con la scritta “love” utilizzando dei vecchi lego. Da lì in poi un cammino in ascesa che la conduce in Brasile, a San Paolo, in un paese vivo, creativo ed eccentrico ma soprattutto curioso, aperto alle novità e con una grande libertà di pensiero e stile. Per la prima volta è il Sud America a scoprire e a lanciare un talento italiano, infatti non è un caso che in un momento di grande espansione economica, l’ABEST (Associazione Brasiliana degli Stilisti) abbia puntato molto su Maria Sole Cecchi.

 

Les petits Joueurs

Nel 2013 si materializza la sua prima collezione, mentre oggi, il 20 settembre scorso, è stato inaugurato il suo flagship store a via dei Tornabuoni, nel cuore dell’amata città fiorentina. Primo negozio monomarca dove è possibile acquistare le sue creazioni pop, eleganti e originali tra cui anche la sua ultima collezione, geometric glam, per la FW1617. L’ironia e la geometria sono sempre presenti, arricchiti per questo autunno-inverno dalle frange, dai black&white lego bricks eyes e dalle fox fur pompom per le Alex Bunny.

 

Francesca Oliverio, Accademia Costume & Moda, Roma 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr