10 ottobre 2016

#TalentStory | Daizy Shely porta in scena il suo gioco di specchi

Per il suo secondo debutto alla Milano Moda Donna, la stilista israeliana Daizy Shely, porta in scena una collezione fortemente caratterizzata dalla presenza dei riflessi.

Daizy Shely

Un cammino in ascesa per la giovane designer che dopo aver vinto nel 2014 Who Is On Next?, è stata scelta da re Giorgio per sfilare presso il Teatro/ Armani nel settembre 2015. A Milano invece, in via san luca, il 22 settembre scorso ha sfilato la sua scintillante collezione per la prossima primavera-estate 2017. A fare da padrone è stato proprio lo specchio reinterpreto in mille modi, dalle paillettes specchiate su abiti fluidi ai riflessi metallici di ampie gonne plissettate.

Daizy Shely

Una collezione dall’allure romantica con un’attitudine classica in cui tessuti come il satin in seta, l’organza, il cotone sangallo e il pizzo chantilly, vengono nobilitati con cere glitterate o impreziositi da stampe floreali che unite a colori vivaci, come il blu ed il giallo, donano freschezza ai capi indossati. Ruche, abitini a balze, bluse trasparenti e parka oversize vengono poi impreziositi dall’accessorio, altro elemento fondamentale di questa collezioni.

Daizy Shely

Un tocco specchiato racchiuso in una forma a cuore che ritroviamo sia nei choker che nei charm che pendono dalle cinture. A completare il tutto, lunghi calzettoni bianchi che riprendono il logo del brand e la collaborazione con Christian Loubutin che per l’occasione ha  creato una versione particolare dei suoi iconici modelli,  il Suzanne stiletto, i mini boots Adox Python e gli stivali Louloubotta in multicolor suede.

 

Francesca Oliverio, Accademia Costume & Moda, Roma

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr