9 gennaio 2017

#TalentStory Alexander White

Tra stilemi iconici e rifiniture italiane, il designer britannico Alexander White presenta la sua Spring Summer 2017.

 

Dopo una laurea in Design presso l’Università di Edimburgo e una specializzazione nel design delle calzature al College Cordwainer, Alexander White inizia a farsi le ossa presso alcuni brand come Erdem and Giles e Kurt Geiger. Un fortunato incontro casuale con Sandra Choi, la Creative Director di Jimmy Choo, gli dà il la per fondare il suo marchio omonimo nel 2014, con il quale parteciperà tra l’altro al talent scouting in partnership tra Altaroma e Vogue Italia, posizionandosi come uno dei quattro finalisti della sezione accessori di “Who Is On Next?” 2015.

alexander white

Alexander White si impone sul mercato sin da subito proponendo scarpe di lusso, eleganti e dalle rifiniture artigianali contraddistinte da una carica energica eternamente giovanile e spiritosa. Accessori che nascono da tutto ciò che più lo appassiona, l’ispirazione viene dal mondo dell’architettura e dai gioielli antichi, reinterpretati ogni volta in chiave moderna. Ognuna delle sue creazioni viene progettata a Londra per poi essere realizzata dagli abili artigiani fiorentini. Rispettando la filosofia per la quale un bel paio di scarpe cambia il modo in cui una donna si presenta al mondo, si sente speciale! Le sue scarpe hanno conquistato celebrità dal calibro di Emma Watson, Carey Mulligan, Alicia Vikander, Sophie Trudeau Grégoire, Anna Kendrick, Nicole Scherzinger, Chanel Iman e Gemma Ward.

Per la nuova collezione estiva del 2017 Alexander White riprende i suoi elementi distintivi, presenti in ogni collezione mixando tutta una serie di materiali e lavorazioni differenti. Un’estetica che ripercorre il mondo dell’animalier declinato sia nelle stampe che nel materiale insieme anche a colori pastello e dettagli in sughero riportati nei tacchi demi dalla pianta larga. La collezione spazia dai sandali col tacco a spillo in Elaphe bianca con inserti in oro lavorati a specchio oppure in suede total black. Modelli sabò in nappa realizzati in sfumature che vanno dal fragola, all’oro per passare poi al nero contraddistinti dall’allacciatura con nappa a mò di pendente, che diventano dei veri charme sui modelli fascianti fino alla caviglia, disponibili anche nella versione in lino. Estremamente eleganti i modelli d’orasy, bicolor, beige e raspberry. Ci sono poi le pantoufle in seta e i decolleté dal taglio più classico lavorati a rete con inserti ricamati a contrasto. Troviamo ancora gli ankle strap sia nella versione glitter che coco suede e i tronchetti open toe in diverse sfumature con e senza pendente in versione plain o dalla lavorazione intrecciata.

 

Alessandro Iacolucci, La Sapienza, Roma 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+1Share on LinkedIn2Share on Tumblr