8 ottobre 2014

La storia del nuovo store Diesel di Roma comincia con un hashtag

Ai piedi della storica scalinata di Piazza di Spagna, 400mq di esposizione si fondono con l’arte, in una commistione tra storicità e avanguardia.

 

 

Diesel

 

Lo storico brand lifestyle non delude le aspettative decidendo di rendere omaggio alla città eterna con un’installazione d’arte senza precedenti, un’opera creata in collaborazione con il magazine digitale inglese POSTmatter. Unendo creatività e visione avanguardistica, la collaborazione apre lo sguardo su nuove entusiasmanti possibilità nel mondo della digital art.

 

 

 

 

Diesel

Tra volti noti e addetti ai lavori, durante l’inaugurazione è stato possibile visionare l’opera di Andreas Nicola Fischer, artista tedesco: basata su fonti di dati locali provenienti direttamente da Roma, l’evoluzione e i flussi della città sono stati riprodotti in questo spazio attraverso suggestive opere visuali, ologrammi colorati, che si rinnoveranno continuamente sugli schermi dello store per un intero anno.

Così si cattura il cuore di una città: un organismo digitale astratto che trae origine da dati topografici provenienti dalla mappa di Roma e che si evolve costantemente in base all’ utilizzo online degli hashtag #Rome e #Roma. Un’istallazione interattiva per un’idea di contaminazione sempre più social.

 

 

Diesel

 

 

Ogni volta che l’hashtag #POSTroma verrà utilizzato su twitter un algoritmo genererà una poesia haiku e un fermo immagine dell’opera visuale in-store in mutazione , che verrà twittata in risposta all’utente.

Diesel, con il progetto “PostRoma”,  promuove artisti indipendenti pionieri di nuove strade, mantenendo così lo spirito di innovazione e sperimentazione del brand.

 



 

 

Fabiana Parpagnoli

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr