27 aprile 2015

Steve McCurry approda al “Teatro1” di Cinecittà

Aperta al pubblico fino al 20 settembre 2015, la mostra si apre proprio con i lavori scattati nei set e nei magazzini degli studios romani di Cinecittà.

cinecittà

Steve McCurry, uno dei più grandi fotografi del mondo, si rivela con una mostra chiamata, non a caso, “Oltre lo sguardo”. L’obiettivo dell’artista è di non raccontarci solo la sua anima da viaggiatore, di non soffermarsi su immagini conosciute – come il ritratto della ragazza afgana Sharbat Gula (pluripremiata copertina per la rivista «National Geographic») – ma decide di andare oltre, di spingersi verso un’estanuante ricerca che attraversa porte e finestre per raccontare lo spazio e la luce, per vincere la paura e il dolore. Si percorrono 150 fotografie e si racchiudono emozioni ed esperienze diverse. Si va “Oltre lo sguardo” e si trovano nuove suggestioni.

cinecittà

L’allestimento, progettato da Peter Bottazzi, accompagna il visitatore nel mondo di Steve McCurry e racconta la sua vita anche grazie a una serie di video e a un’audioguida dove, lo stesso artista, descrive i suoi viaggi e il suo personalissimo modo di concepire la fotografia: «Ho imparato a essere paziente. Se aspetti abbastanza, le persone dimenticano la macchina fotografica e la loro anima comincia a librarsi verso di te».

 

Con questa mostra dedicata a Steve McCurry il Teatro1 di Cineccità prende vita e si apre a Roma un vero e proprio spazio che proporrà, attraverso esposizioni temporanee, un’esaltazione alla cultura dell’immagine in tutte le sue più svariate espressioni.

 

 

Jennifer Toppi