5 gennaio 2017

#SAPERFARE: oggi nell’atelier di G.A.N. Made in Italy

Passione, eleganza ed artigianato sono alla base dello studio G.A.N. Made in Italy.

Gaia Fredella e Federica Ducoli, sono le due menti creative che danno vita a nuovi abiti confezionati su misura, seguendo le tradizionali tecniche della sartoria italiana. Grazie anche all’aiuto di un team di artigiani professionisti, le loro creazioni sono sinonimo di qualità e cura del dettaglio. Tessuti, esclusivamente Made in Italy, danno vita a capsule collections che vestono donne, che amano indossare capi unici e sofisticati per distinguersi.

Molte sono le collaborazioni, che nascono all’interno del loro studio, e oltre agli abiti, per completare il look, non mancano i gioielli.

Affidarci alle loro parole, è il modo migliore per conoscere magico mondo G.A.N. Made in Italy.


g-a-n

Da dove nasce l’amore e la passione per il vostro lavoro?

E’l’esigenza di creare capi unici, che resistano al passare del tempo e delle mode, seguendo i principi e le tradizionali tecniche della “Sartoria Italiana”. La qualità delle materie prime usate e la cura di ogni singolo dettaglio della confezione, sono i nostri punti di forza.

Tecniche e abilità del vostro lavoro: raccontateci la vostra giornata tipo.

All’interno del nostro studio, nel centro di Roma, si concentrano principalmente le nostre giornate, dove le idee nascono e prendono vita. Attraverso studi dettagliati, su stili ed epoche passate, disegnando nuove stampe e ricercando i tessuti che per noi sono il punto di partenza per ogni collezione. Qui è dove accogliamo i nostri clienti, realizzando capi su misura, anche abiti da sposa. Progettiamo il disegno del modello, poi scegliamo con cura il tessuto, curiamo lo studio della tela, che viene modellata sul corpo. Vedere il risultato finale è sempre una grande soddisfazione, sia per noi che le clienti che lo indosseranno.

g.a.n made in italy

Come vedete lo sviluppo del vostro mestiere nel futuro?

Con la nostra passione, lavoriamo affinché le persone, ritornino ad apprezzare un capo realizzato su misura, perché unico ed esclusivo. Abbiamo solo voglia di andare avanti e progettare per il futuro. Crediamo che la carta vincente sia far rinascere mestieri ormai quasi svaniti.

 

Anna Paglione

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr