4 gennaio 2017

#SAPERFARE: Antica Manifattura Cappelli

Oggi entriamo in una delle più antiche realtà artigiane sul suolo romano, quello di Antica Manifattura Cappelli. Il laboratorio nasce nel 1936 con la famiglia Cirri e prosegue oggi con Patrizia Fabri e l’artigiano Sandro Bellucci. Grazie alla tradizione, all’innovazione e all’unicità, la boutique rimane uno degli atelier più originali e al passo col tempo della città. Copricapi per l’alta moda, baschi, cilindri, cuffie anni ’30, bombette e chi più ne ha più ne metta. Infatti, oltre ai pezzi realizzati in laboratorio, l’atelier offre anche una vasta scelta di cappelli di famosi brand stranieri e italiani come Lock, Katarina M. e Valeur. Inoltre, Antica Manifattura Cappelli collabora anche con molte realtà del mondo del teatro e del cinema, realizzando elmi, berretti storici ed acconciature. Magistrali anche le sculture-accessori creati dai disegni di Roberto Capucci. Abbiamo voluto scambiare due chiacchiere con Sandro.

antica manifattura cappelli

Da dove nasce l’amore e la passione per il tuo lavoro?

Ho iniziato per caso facendo il ragazzo di bottega. La passione è venuta dopo, con la maturità e consapevolezza di ciò che creavo. Mi resi conto dell’unicita’ della mia professione.

antica manifattura cappelli

Tecniche e abilità del tuo lavoro: Raccontaci la tua giornata tipo.

La giornata tipo inizia con l’accensione del forno e della vaporiera. Poi un’occhiata agli ordini e si comincia. Per quanto riguarda le tecniche, feltro e paglia hanno due lavorazioni differenti: il feltro richiede un vapore più intenso, necessario affinché il tessuto diventi più elastico e facile da plasmare, assumendo le fattezze delle forme su cui viene tirato; la paglia ha una lavorazione più lunga sebbene i tempi di asciugatura siano più brevi. In genere le paglie devono essere apprettate, ossia immerse nella colla, ad eccezione del Panama, che deve essere sottoposto a tale trattamento. Ogni tipologia di paglia richiede una lavorazione appropriata. Una volta che la paglia risulta essiccata e indurita, si procede a inumidirla con acqua nebulizzata. Dopo averla fatta riposare quanto basta viene sottoposta al tiraggio e stiratura su forma.

antica manifattura cappelli

Come vedi lo sviluppo di Antica Manifattura Cappelli nel futuro?

Per ora vedo il presente. Poi chi vivrà vedrà. Dopo tutto ho quasi raggiunto i 40 anni di lavoro. Diciamo che il mio futuro è nelle mani dei prossimi governi..

 

 

Francesca Polino, IED Istituto Europeo di Design, Roma

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr