21 gennaio 2015

Pigneto Food Market

Il primo Food Market capitolino nasce al Cohouse – locale dallo stile hipster-chic – con un appuntamento unico ogni domenica.

Sala-da-pranzo-640x413

La proposta è un vero e proprio gioco culinario dove i soldi si trasformano in gettoni e si può trascorrere un’intera giornata all’insegna del buon cibo. Molte sono le proposte, infatti, ogni weekend sono presentati corner diversi per differenziare l’offerta e raggiungere tutti i tipi di gusti. Si può iniziare con un brunch alle 12 e finire con un dolce alle 24, si può fare la spesa e portarla a casa o fare una merenda che diventi un aperitivo. Alla proposta culinaria inoltre si accosta una vasta scelta di attività creative come laboratori per bambini organizzati dall’associazione Ti Cucino Io.

Entrando nel vivo dell’evento, tante sono le proposte per il brunch: vegetariano, americano, orientale e la tradizionale cucina romana. Lo chef Marco Morello ha sfornato scrambled egg e toast uniti ai panini gourmet Tricolore dello chef ospite Veronica Paolillo. Per chi invece si vuole dedicare ad una spesa di qualità ci sono le eccellenze regionali offerte da Dol – Bottega del Gusto, le confetture di Dolcegustare e Lamponi dei Monti Cimini e infine le spezie e i thè dell’Emporio delle Spezie. In un Food Market che si rispetti non possono però mancare dei veri corner di street food e così ci ha pensato Spasso Food con il suo cibo da passeggio, La Crostaceria con specialità di pesce, MADE Creative Bakery con bagels e dolci, Said con la sua tradizionale e “antica” cioccolata e infine una rivisitazione fusion della “scarpetta” presentata dallo chef italo-coreano Deuk-Uoo Ferretti Min.

Profumi e sapori di tutto il mondo mixati nella bellissima location del Cohouse al Pigneto, conoscete modo migliore per trascorrere un’originale domenica romana?

 

Jennifer Toppi

Ph credits Cohouse

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr