10 maggio 2016

Open House Roma, alla scoperta della città eterna.

Tra tante novità, la sezione “Spazi di moda” in collaborazione con Altaroma.

“Spinti dal desiderio di esplorare contaminazioni con i tanti altri attori che come noi mettono in scena la cultura creativa della capitale, in questa edizione abbiamo invitato Altaroma a proporre una selezione di laboratori artigianali, atelier e luoghi della formazione raccolti nella sezione Spazi di Moda”

Open House Roma 

Arte, design, architettura e moda, la città eterna apre le porte al pubblico e svela la sua bellezza millenaria. Giunge alla quinta edizione Open House Roma, l’iniziativa che ogni anno in un solo weekend e in maniera  gratuita, mostra i luoghi più suggestivi della Capitale. 170  i siti di architettura antica, moderna e contemporanea e 60 gli eventi speciali.

La manifestazione organizzata dall’Associazione Open City Roma, ha presentato quest’anno diverse novità tra cui un programma suddiviso per la prima volta in “aree tematiche” : “citta’ della conoscenza”,i luoghi dove si conserva e si promuove la ricerca e la cultura,“Abitare” e “Architettura del quotidiano”, alla scoperta dei siti abitativi della città, “Factory e Produzione creativa”,per dare visibilità ai distretti creativi e produttivi, spesso frutto di un progetto di riconversione, “Attraversare la storia”, alla scoperta di oltre 40 luoghi storici e la sezione “Spazi di moda”, realizzata in collaborazione con Altaroma. I visitatori di OHR 2016 hanno avuto infatti la possibilità di osservare e vivere i luoghi della creatività della moda romana attraverso visite guidate all’interno di atelier, laboratori e accademie.

Il percorso inizia alla scoperta dei segreti della maestria artigiana nella boutique di calzature su misura Marini, dove da oltre cento anni, la lavorazione delle scarpe viene svolta interamente a mano. L’intera creazione che porta al risultato finale, viene tuttora eseguita dalla famiglia Marini e dai suoi Maestri Artigiani.

openhouse

Si prosegue con la visita all’atelier del designer Luigi Borbone, situato all’interno di un prestigioso palazzo romano progettato nel 1930 da Vittorio Ballio Morpurgo a seguito delle distruzioni in epoca fascista che hanno isolato il Mausoleo di augusto Imperatore.

OPENHOUSE

Ph Credits Luigi Borbone

Aperto al pubblico anche Antica manifattura cappelli di Patrizia Fabri, il più antico laboratorio artigianale romano di cappelli. I visitatori hanno potuto assistere alla realizzazione di un cappello secondo i metodi antichi e sapienti che tuttora osserva rigorosamente il laboratorio.

openhouse

Accademia Italiana di Arte, Moda e Design, Accademia Costume e Moda e Accademia Internazionale D’Alta Moda e D’Arte del Costume Koefia, hanno esposto i lavori degli allievi e presentato ai visitatori le tecniche attraverso cui gli studenti elaborano i prodotti artistici. Un viaggio nei sentieri affascinanti della creatività dove l’artigianato romano e la qualità non smettono di stupire e di emozionare.

openhouse

Accademia Costume & Moda

openhouse

Accademia Koefia

Open House

Accademia Italiana

Silvia Curitti

IED, Istituto Europeo di Design

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr