20 marzo 2015

Off Loom II – Fiber Art – Arte fuori dal telaio

Nei meandri del suggestivo complesso urbanistico e architettonico romano dell’EUR, sorge il MAT (Museo delle Arti e Tradizioni popolari). È proprio all’interno di questa struttura che la mostra “OFF LOOM II – Fiber Art – Arte fuori dal telaio” torna protagonista dopo quindici anni di assenza dalla prima edizione.

fiber art

Per Fiber Art si intendono espressione e creatività artistica riferite alla tecnica dell’intreccio della tessitura e all’uso della fibra in tutte le sue varie forme. Gli ampi e articolati spazi del MAT fanno da contenitore a un mix di creazioni dove vista e tatto restano folgorati. Diverse stilisticamente e artisticamente, le varie opere seducono lo spettatore e ipnotizzano l’occhio.

fiber art

Enrico Accatino, Vito Capone, Federica Luzzi, Roberto Mannino, Sandra Marconato e Sarah Seidmann sono solo alcuni dei fiber artisti che si sono confrontati tanto con il ricamo, il nodo e il cucito, quanto con le tecniche proprie dell’arte contemporanea: collage, stampa, ready made.

fiber art

Citando Cristina campo “i maestri del tappeto, quei bardi itineranti del telaio, passano, come l’antico narratore di fiabe, di villaggio in villaggio, di regione in regione […] ” ed è proprio ciò che si evince osservando i prodotti esposti al MAT: ricerca, esplorazione, dedizione, riflessione, tempo e un’opportuna componente di casualità. Fibra, quindi, come arte suggestiva, affascinante, incantevole.

 

Sarà possibile visitare la mostra fino al 12 aprile 2015

 

 

Giulietta Riva, IED Istituto Europeo di Design 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+1Share on LinkedIn0Share on Tumblr