19 giugno 2014

Nuovi trend: MOVING SHOP – la moda su tre ruote

Nata nel 1948 in un Italia stremata dalla crisi dopo guerra, l’ape 50 della Piaggio, una sessantina di anni dopo, torna ad essere simbolo anti crisi. Non è invecchiata per niente, anzi si è fatta bella ed ha preso le sembianze di un ape-negozio. Di cosa stiamo parlando?

MOVING SHOP

Del fenomeno del MOVING SHOP, nato dalla geniale idea di Valeria Ferlini, imprenditrice milanese che, non potendo comprare altri negozi, non si è lasciata scoraggiare e ha inventato questo modo originale di commerciare. Le apette itineranti, grazie a un contratto stipulato tra Moving Shop e Piaggio, per la fornitura dei veicoli allestiti e personalizzati a negozio, si possono trovare ormai in diverse città e paesi: Milano, Verona, Roma, Napoli, sono solo alcune tra le città nelle quali possiamo vedere sfrecciare le api colme di prodotti alla moda. Senza un’ubicazione fissa, vengono poste in punti strategici molto conosciuti e molto turistici, per dare continua visibilità alle apiste (così chiamate dagli appartenenti al settore).

MOVING SHOP

I prodotti trattati sono prevalentemente abbigliamento e accessori di stilisti, designer e creativi desiderosi di farsi conoscere. L’idea rappresenta un grande punto di forza sia per il venditore, che non dovrà più sostenere le spese di mantenimento del tradizionale negozio, sia per il compratore che non dovrà fare lunghe file per poter comprare ciò che desidera, ma sarà incuriosito e stimolato da questo modo innovativo di fare acquisti. Basterà incontrare una di queste apette, magari girando l’angolo, e scatterà la voglia di dare un’occhiata. Allora lasciamoci coinvolgere dal fascino delle tre ruote e buon moving-shop a tutti.

 

Gaia Bruscoli

Accademia Costume & Moda

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr