28 febbraio 2014

Milano Moda Donna

Consacrati dalla passerella di Altaroma, molti i giovani designers alla fashion week di Milano: tra sfilate e presentazioni in location glamour e sofisticate, gli stilisti portano a Milano le loro creazioni. Grazie alla partecipazione a “Who Is On Next?”, concorso per giovani talenti ideato da Altaroma in collaborazione con Vogue Italia, molti i sogni diventati realtà.

Milano Moda Donna

Dopo aver presentato le loro opere lo scorso gennaio a Roma, Arthur Arbesser e la romantica Esme Vie hanno esposto le collezioni nella città meneghina, dove addetti ai lavori e amanti del settore, hanno potuto ammirare da vicino la magia sartoriale italiana. Inizia così il racconto di due donne a confronto in cui la dinamicità di Arbesser si contrappone alla delicata eleganza firmata Esme Vie.

Milano Moda Donna

Au jour le jour apre le danze in passerella, sfilando sabato con una collezione colorata e briosa. Mirko Fontana e Diego Marquez, creatori del brand, dopo il grande successo avuto grazie anche a una sapiente comunicazione online, puntano ora all’innovazione disegnando capi che ricordano gli anni dell’emancipazione giovanile ma con uno spiccato accento creativo.

Sperimentazione dei materiali e lavorazioni completamente Made in Italy caratterizzano la moda di Gabriele Colangelo, che incanta la platea milanese con una collezione architettonica, in cui prevalgono sovrapposizioni, figure geometriche e sfumature di colore che vanno dal bianco al nero. Tagli classici, intervallati con modelli dalle fantasie geometriche caratterizzano le creazioni di Marco De Vincenzo per la collezione AI 2014/2015.

Milano Moda Donna

Tommaso Aquilano e Roberto Rimondi omaggiano la figura femminile con abiti che risaltano la silhouette: tagli minimalisti e giochi di trasparenze arricchite da ricami preziosi. MSGM presenta, invece, una collezione ispirata alla musica e all’arte. Lunedi è la volta di Stella Jean che chiude le sfilate dei giovani provenienti da WION con una collezione multiculturale, dove l’artigianalità africana si unisce alla sartorialità italiana, creando abiti ispirati ai mitici anni sessanta. Colori, stampe e maxi gioielli contraddistinguono da sempre questa giovane promessa della moda Made in Italy.

Milano Moda Donna

Contenitori per eccellenza di artigianalità e innovazione sia il White che il Super anche in questa edizione hanno fatto da cornice alle creazioni dei giovani talents. Da Quattromani a MarcoBologna, da Angelos Bratis fino a passare per le calzature di lusso del visionario con i piedi per terra Max Kibardin, si respira la voglia di emergere e porsi sul mercato con idee innovative e sperimentazioni dei materiali. Durante la fashion week tutto a Milano profuma di moda, mille gli eventi paralleli ai quali si può giungere mentre si passeggia sorseggiando una tazza di caffè. Tra aspettative, sogni e ambizioni si conclude così la settimana della moda milanese.

Fabiana Parpagnoli

Accademia Costume & Moda

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr