30 settembre 2014

Maker Faire Rome e gli abiti intelligenti di Cutecircuit

Una generazione di “makers” che usano i modelli innovativi del Web aiuterà la prossima grande ondata di cambiamento nell’economia globale perché le nuove tecnologie del digital design e della prototipazione stanno dando a tutti il potere d’inventare e creare “la coda lunga delle cose”

– Chris Anderson

Tecnologia e artigianato insieme per dar vita alle idee rivoluzionarie del terzo millennio: Roma ospita la Maker Faire, il più grande evento al mondo di nuove proposte.

Giunto alla sua seconda edizione, Maker Faire Roma dal 2 al 5 ottobre, trasformerà l’Auditorium Parco della Musica in un vero e proprio “villaggio dell’Innovazione” di 70.000mq.

La manifestazione a cura di Massimo Banzi e Riccardo Luna, in collaborazione con la Camera del Commercio di Roma, mette al centro la creatività e celebra il “Maker Movement”. Sperimentazione di un nuovo modo di produrre, basata sulle tecnologie a basso costo e condivisione dei risultati, sono i punti salienti di questo movimento indipendente.

In un programma ricco di iniziative, la Maker Faire sarà l’evento di chiusura della Innovation Week, promossa dalla Camera di Commercio di Roma, una settimana ricca di dibattiti, incontri e forum dedicati alle nuove frontiere digital. 600 progetti, 74 talk e 42 workshop provenienti da 33 nazioni per un progetto globale che guarda al futuro e sfrutta al meglio le potenzialità dell’era digitale.maker faire

Quest’anno, spazio anche alla moda: Camera di Commercio,  Altaroma e Maker Faire Rome presentano, per la prima volta a Roma, il brand CuteCircuit con un’inedita sfilata di “techno-couture”. A conclusione dell’Opening Conference di Maker Faire, giovedì 2 ottobre il brand porterà in passerella un sapiente mix di design e innovazione, presentando una collezione di abiti “interattivi”, “intelligenti” e grazie ai quali, attraverso l’utilizzo di tessuti d’avanguardia e della microelettronica, couture e tecnologia trovano un punto d’intersezione. Capispalla, vestiti, gonne, fino a veri e propri abiti da gran soirée, impreziositi con trame di LED “controllabili” semplicemente con un’app per iPhone.

CuteCircuit, casa di moda conosciuta a livello internazionale, sin dai suoi esordi nel 2004 ha rapidamente conquistato il ruolo di leader nel settore del fashion interattivo, grazie ad una visione avanguardista e a progetti iconici che integrano sapientemente bellezza e funzionalità attraverso l’utilizzo di tecnologie avanzate. Il brand ha sede a Shoreditch, nel cuore artistico di Londra, dove l’italiana Francesca Rosella e Ryan Genz lavorano al loro pionieristico progetto di “Technological Couture”. L’ideazione dei capi ha dunque inizio a Londra, ma è l’Italia la base per la manifattura.

 

Siete curiosi?

Basta registrarsi qui per partecipare alla sfilata!

Vi aspettiamo

 

 Fabiana Parpagnoli

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+1Share on LinkedIn0Share on Tumblr