30 giugno 2014

MAESTRIA ARTIGIANALE E CREATIVITÀ: BENEDETTA BRUZZICHES A PITTI

Desiderio, passione e voglia di raccontare un’Italia che si sta perdendo, la patria dell’artigianato e della sapienza manuale: questo l’obiettivo di Benedetta Bruzziches, giovane designer, che ha presentato la sua ultima collezione di borse durante Pitti Immagine Uomo, gli scorsi 17-20 giugno.

Cresciuta a Caprarola, appassionata di cinema e con un grande talento nel sangue, immagina la propria vita come una favola; un laboratorio di creazioni che si animano attraverso racconti, sogni ed esperienze diverse.

E proprio questo testimonia “Bruzziches Brothers”, la nuova linea presentata all’appuntamento alla moda e al lifestyle maschile alla Fortezza da Basso di Firenze. Nostalgica, passionale e malinconica, Massimo, la borsa ispirata a quella del postino di una volta, quello che si attendeva con ansia perchè consegnasse la lettera dell’amata. Un accessorio che ha il compito di celebrare l’impresa degli “Artigianauti”, un gruppo di designer che, sulle orme di quei valorosi eroi che partirono con la nave alla ricerca del vello d’oro, cercano ogni giorno di conquistare e valorizzare il loro tesoro: un tavolo da lavoro con preziosi tessuti con i quali realizzare le proprie borse.

Un amore che finisce, una suggestione, un ricordo: non importa quale sia la vostra ispirazione, ciò che conta è ricercare storie che permettano, ieri come oggi, di riconquistare la sapienza delle mani, così da poter donare alle generazioni future antiche arti e mestieri.

 

Monica Casola

Accademia Costume & Moda

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr