2 settembre 2014

Made in Italy. Una visione modernista

Dall’incontro della moda, con la fotografia, l’arte e il design, nasce MADE IN ITALY. UNA VISIONE MODERNISTA, progetto curato da Valentina Moncada in collaborazione con Ludovico Pratesi.

Made in Italy

La mostra al Museo Nazionale Etrusco di Roma, dà luce all’archivio storico del fotografo di moda Johnny Mancada e alle sue straordinarie collaborazioni con Gastone Novelli e Achille Perilli. I tre artisti insieme per la realizzazione dei cataloghi delle collezioni per Luisa Spagnoli dal 1956 al 1965, vengono raccontati attraverso una selezione di 60 fotografie, 20 opere su tela e carta e alcuni abiti vintage dell’imprenditrice perugina. Dalla realizzazione degli sfondi dipinti su carta per l’allestimento del set fotografico, alla lavorazione dei cataloghi per la casa di moda, ogni momento mostra il connubio tra il fashion e l’arte. Una visione assolutamente moderna, a tratti visionaria, per quegli anni in cui la Città Eterna è stata vetrina di forti spinte avanguardiste e testimone dell’evoluzione della moda italiana.

Oltre alle immagini, l’inedito video realizzato da Valentina Moncada e Maria Chiara Salmeri, ricrea il contesto storico della nascita del Made in Italy. Ancora una volta Altaroma sostiene l’unione della moda con l’utilizzo dei linguaggi contemporanei, attraverso la valorizzazione delle radici storiche e culturali. Atmosfere, suggestioni e immagini raccontate nell’omonimo volume Made in Italy. Una visione modernista, realizzato grazie al sostegno della Fondazione Nando Peretti.

La mostra presso il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia rimarrà aperta fino al 30 settembre.

 

 

 

Fabiana Parpagnoli

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr