21 marzo 2014

LVMH YOUNG FASHION DESIGNER PRIZE: Gabriele Colangelo tra i 12 finalisti

LVMH-PrizeNel Novembre 2013 Louis Vuitton Moët Hennessy, la maggiore multinazionale specializzata in beni di lusso, ha lanciato il LVMH Young Fashion Designer Prize, il primo contest, ideato dal gruppo, per supportare i giovani talenti nel mondo della moda e di cui si proclamerà il vincitore a fine maggio 2014. L’imponente holding francese non è la prima, e non sarà l’ultima, realtà che riconosce la necessità di sostenere la giovane creatività e questo sottolinea, ancora una volta, l’importanza di scoprire, incoraggiare e supportare i talenti emergenti, dando loro lo spazio che meritano.

Sono più di 500 i fashion designer, provenienti da tutto il mondo, che si sono iscritti nella speranza di raggiungere il traguardo finale e aggiudicarsi il premio di 300.000 euro insieme alla possibilità di essere supportato da un team di esperti di LVMH nello sviluppo della propria azienda.

30 i semifinalisti, tra cui gli italiani Stella Jean e Gabriele Colangelo, entrambi provenienti dal vivaio creativo di Who Is On Next?, progetto di scouting nato dalla sinergia tra Altaroma e Vogue Italia.

E 12 i designer in lizza per il premio finale: Atto by Julien Dossena, CG by Chris Gelinas, Gabriele Colangelo, Hood by Air di Shayne Oliver, Jacquemus by Simon Porte Jacquemus, Miuniku by Nikita + Tina Sutradhar, Simone Rocha, Suno by Max Osterweis e Erin Beatty, Thomas Tait, Tillmann Lauterbach, Tim Coppins, Vika Gazinskaya.

I finalisti sono stati selezionati, durante la Paris Fashion Week, da un comitato di esperti che vanta nomi prestigiosi tra cui: Sarah Andelman, direttrice artistica di Colette (Parigi); Tim Blanks, giornalista di Style.com (Londra); Angelica Cheung, caporedattrice di Vogue China (Pechino); Patrick Demarchelier, fotografo (New York); Babeth Djian, caporedattrice di Numéro (Parigi); Lilian Pacce, giornalista di moda e scrittrice (San Paolo); Sarah Mower, collaboratrice della redazione di  Vogue US (Londra); Tomoki Sukezane, stilista (Tokyo); Dasha Zukhova, caporedattrice di Garage Magazine e fondatrice del Garage Museum of Contemporary Art (Mosca), Natalie Massenet, fondatrice e presidente esecutivo di Net-a-Porter (Londra), le top model Natalia Vodianova e Mariacarla Boscono, e i fashion editor Carine Roitfeld, fondatrice di CR Fashion Book e Katie Grand, caporedattrice di Love’s. Completa il gruppo, il nucleo originario della giuria composto da Delphine Arnault, Vice Presidente di Louis Vuitton, Jean-Paul Claverie, Advisor to Bernard Arnault e Head of Corporate Philanthropy per LVMH, Pierre-Yves Roussel, Chairman e CEO di LVMH Fashion Group e gli otto direttori artistici di alcune società del gruppo LVMH che a Maggio decreteranno il vincitore (Nicolas GhesquièreLouis Vuitton, Marc JacobsMarc Jacobs, Karl LagerfeldFendi, Humberto Leon e Carol LimKenzo, Phoebe PhiloCéline, Raf SimonsDior, Riccardo TisciGivenchy).

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr