26 marzo 2014

Kate Moss: The Icon in mostra a Bologna

Modella, cantante, designer, Kate Moss è stata tutto questo ma in primis un’icona di stile.

E la mostra a Bologna, “Kate Moss: The Icon”, presso la galleria Ono Arte Contemporanea lo dimostra. Fino al 1 maggio 2014 viene celebrato il mito di Kate visto con gli occhi e l’obiettivo di artisti del calibro di Albert Watson, Chris Levine, David Ross, Jurgen Ostarhild, Roxanne Lowit e Satoshi Saikusa. Gli scatti presenti testimoniano non solo la carriera, ma anche lo stile e le tendenze di un’epoca di cui è stata regina indiscussa.

Classe 1974, Kate Moss è diventata un fenomeno culturale, sociale e artistico da imitare, sin dal suo primo shooting a 14 anni con Ross Elliott. Comparsa su più di 300 copertine e protagonista di scandali ed eccessi, Kate Moss è stata, ed è ancora, l’immagine di un’intera generazione. I suoi, sono gli anni del grunge, di Trainspotting e dei Nirvana; gli anni in cui l’eccesso diventa la regola e una nuova estetica si espande fino alle riviste patinate. Il suo viso imperfetto, i lineamenti irregolari, lo sguardo intrigante hanno segnato l’avvento di un tipo di bellezza che stride con i canoni e la fisicità dirompente delle top model degli Anni Ottanta. Trasandata, irriverente, chiacchierata, Kate è diventata musa ispiratrice del fashion system affascinando i più grandi stilisti da Alexander McQueen a John Galliano, ma anche numerosi artisti: Lucian Freud, Marc Quinn, Tracy Emin e molti altri.

E nonostante il 16 gennaio abbia spento le fatidiche 40 candeline, la corona di “Queen of cool” è ancora sulla sua testa, come è ben evidenziato da questa mostra, evento unico in Italia.

Martina Briotti

Accademia Costume & Moda

Ph Courtesy Altaroma

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr