4 marzo 2014

Il Cappello tra arte e stravaganza a Palazzo Pitti

Fino al 18 maggio 2014 la Galleria del Costume di Palazzo Pitti ospita la mostra “Il Cappello tra arte e stravaganza“a cura di Simona Fulceri e Katia Sanchioni. Prima esibizione monografica dedicata al celebre accessorio: più di mille le unità appartenenti al patrimonio del museo, di cui solo una parte  destinata alla mostra.

Pur prevalendo esemplari di note firme di casa di moda fra cui Christian Dior, Givenchy, Chanel, Yves Saint Laurent, John Rocha, Prada, Gianfranco Ferré e celebri hat-designer internazionali del presente e del passato come Philip Treacy, Carolin Reboux, Stephen Jones, Claude Saint-Cyr, Paulette, non mancano manufatti di modisterie italiane e fiorentine, di alcune delle quali si conosceva appena l’esistenza.

Alla realizzazione della mostra ha contribuito Il Consorzio Il Cappello di Firenze, di cui sono esposti alcuni fra gli esemplari più caratteristici delle principali aziende toscane della manifattura del cappello, eredi dell’antica lavorazione artigianale del Cappello di Paglia di Firenze.

La mostra annovera importanti prestiti della collezionista Cecilia Matteucci Lavarini e bozzetti realizzati appositamente dal maestro Alberto Lattuada e gli esemplari creati da Clemente Cartoni, celebre modista romano degli anni Cinquanta-Sessanta.

Il cappello come “un’opera d’arte”: la sua armonia estetica, cui contribuiscono la conformazione scultorea, la componente cromatica e la raffinatezza ornamentale, ha focalizzato le attenzioni dei principali creatori di moda dal Settecento a oggi.

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr