18 settembre 2014

Icone di moda: Bettina

La Galleria Carla Sozzani celebra con una mostra “la francese più fotografata di Francia”: Bettina.icona moda

Nata nel 1925 in Normandia, nel 1944 decide di trasferirsi a Parigi per tentare una carriera nel mondo della moda. Obiettivo che raggiunge molto velocemente. Di lì a poco Bettina diventa modella, icona e musa ispiratrice di fotografi e stilisti. Come Hubert de Givenchy che, pronto a lanciare la sua maison, le chiede aiuto nel doppio ruolo di modella e responsabile delle relazioni pubbliche. Raggiunto l’apice del successo, decide di allontanarsi dalla scena per dedicarsi a numerosi viaggi. Viaggi che la porteranno a stringere amicizia con intellettuali, attori, registi e scrittori dell’epoca.

Nonostante la pausa di riflessione, tornata a Parigi continua a posare per le riviste di moda più importanti, tanto da diventare “ambasciatrice di charme” della rivista Elle, a sfilare sulle passerelle e a collaborare con alcuni brand. Prima come direttrice couture per Emanuel Ungaro poi come responsabile delle relazioni pubbliche per Valentino. Bettina ancora oggi influenza il lavoro di stilisti e fotografi contemporanei, come Azzedine Alaia, Yohji Yamomoto e Mario Testino, e nel 2010 è stata nominata Chevalier des Artres et des Lettres dall’allora ministro francese Frédéric Mitterrand.

La mostra ripercorre la sua carriera attraverso oltre cento immagini firmate dai più grandi fotografi. Bettina è stata presente all’inaugurazione che si è tenuta martedì 16 settembre in occasione della VFNO di Milano. «Mi piaceva posare, era un istinto e un piacere ». Per la gioia di tutti i presenti.

 

di Giulio Piano del Balzo

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr