9 maggio 2014

Global Exchange: astrazione geometrica dal 1950

La geometria si fonde con l’arte per dar vita a un’esperienza suggestiva:

“Global Exchange: Astrazione geometrica dal 1950” al MACRO di Roma.

Il museo capitolino di arte contemporanea ospiterà fino al 14 settembre 2014, un’importante raccolta di opere di astrazione geometrica provenienti dal MACBA di Buenos Aires. La mostra “Global Exchange: Astrazione geometrica dal 1950”, organizzata da Glocal Project Consulting, racchiude cinquanta lavori di artisti di diverse provenienze ma legati da un unico fil rouge. L’esposizione racconta l’evoluzione di questo movimento negli ultimi sessant’anni in Europa e in America. Nomi prestigiosi tra cui gli italiani Marina Apollonio, Franco Grignani, Ennio Chiggio, Grazia Varisco, Manfredo Massironi e Getulio Alviani, compongono questo mosaico ricco di forme.

“Nel corso degli ultimi sessant’anni l’astrazione geometrica si è trasformata in un linguaggio formale multiforme che ha innescato un dialogo vitale tra artisti di livello internazionale. Adottata e trasformata da artisti di diverse prospettive culturali, quest’arte riconferma i concetti comuni di innovazione, progresso ed ottimismo. Tali ideali per così dire universali, oggi radicati nella storia dell’arte geometrica, continuano a motivare le nuove astrazioni contemporanee”. Queste le parole di Joe Houston curatore della mostra in collaborazione con Micol Di Veroli e Massimo Scaringella.

Un’esperienza suggestiva dove colore, optical illusion e linee decise creano un linguaggio visivo in cui lo sguardo viene catturato dal magnetismo artistico.

 

MACRO – MUSEO D’ARTE CONTEMPORANEA ROMA

Sala Bianca – Via Nizza, 138

 

Fabiana Parpagnoli

Accademia Costume & Moda

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr