19 novembre 2014

Food trend a Roma: cuciniamo insieme?

La cucina è condivisione, unisce , riappacifica. Non è, forse ,un grande gesto d’amore cucinare per la persona che si ama, per i propri amici? Un nuovo food trend a Roma? I laboratori di cucina. Come dei veri chef, per un giorno, ci si può cimentare in una cucina professionale con piatti della tradizione italiana e non solo, con i propri amici o dei semplici sconosciuti . Magari proprio per conoscere nuove persone che condividono tutte la stessa passione: l’amore per il buon cibo.

 

 

Tra queste novità nel panorama culinario romano non possiamo non menzionare “Mamà Laboratori” a via di Priscilla 15. Ogni settimana c’è un menù diverso con uno chef che vi guiderà nella preparazione dell’intero menù dall’entrée al dessert. Preparato il tutto, lo si potrà gustare insieme. Un modo nuovo e stimolante per festeggiare un compleanno, un anniversario oppure semplicemente una cena tra amici.

Da citare è anche “Mediterraneum-laboratorio di cucina” :  uno spazio differente, che mira a riprodurre la cucina di casa vostra dove avrete la possibilità di creare in piena libertà.  Aurelio Carraffa, il proprietario, desidera  trasmettere le basi della cucina ai neofiti e accrescere quelle degli appassionati attraverso corsi specifici. La novità proposta da “Mediterraneum”  sono le “Mediterraneum experiences”.  Una serie di esperienze uniche, modi di condividere la passione per il cibo attraverso passeggiate collettive nei mercati rionali o del centro storico, eventi, week-end enogastronomici, corsi di cucina all’estero, tutto  all’insegna della cultura e del cibo.

Incontri in cucina è uno spazio situato all’interno dello showroom di Pentole Agnelli, in via in Basento 52E. Non è solamente un laboratorio ma un punto di ritrovo dove si tengono corsi di cucina, show-cooking, degustazioni ed eventi. Ogni settimana “Incontri in cucina” organizza degli appuntamenti a tema, come ad esempio “Serata strudel”, “Pranzo di Natale”, “Paste in cassetta” oppure il corso “Boulangerie MP” con Matteo Piras che vi insegnerà a fare croissants, pain au chocolate, moulin au crem per una petit déjeuner in perfetto stile parigino.

Eataly, il colosso fondato da Oscar Farinetti, propone invece dei corsi di cucina regionali. Ogni regione ha il suo piatto tipico, oppure un medesimo piatto viene realizzato in maniera differente. Per scoprire tutte le versioni Eataly propone corsi come “Ragù d’Italia dal nord al sud” e “Piacere Etrusco- Laboratorio del Gusto”. E ancora potete scegliere la vostra regione preferita e cimentarvi con un menù specifico con corsi come “Degustazioni regionali: La Toscana”. 

Serge Joncour diceva: “Tutto è più facile da dire in una cucina, tutto è sfumato da questa intenzione di condivisione, e l’appetito fa scorrere nuova linfa nelle cose.” In contrasto con le nostre vite frenetiche e caotiche questi laboratori  propongono un ritorno allo “slow food” al cibo come piacere, alla tavola come sinonimo di convivialità ed incontro.

Cinzia Maiello

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+1Share on LinkedIn0Share on Tumblr