22 aprile 2015

#Fitnessaddicted is the way

Tennis, nuoto, basket…voglia di sport? Siete accontentati! Smettete di rincorrere la #fitnessmotivation su Instagram e cercate direttamente tra le proposte che i giovani designer hanno inserito nelle collezioni per questa primavera estate.

 

Au jour le jour, brand che ha debuttato a Who is On Next? nel luglio 2011, propone sweatshirt con pattern fruttati perfette per tenersi in forma sulla pista di Just Dance dal sapore vagamente anni ’80 e sneakers fino al ginocchio con fibbie arcobaleno.

fitness

Tak.Ori combina l’eleganza degli anni ’30 con le emoticon che tutti noi usiamo sui social. Bikini tutto d’un pezzo con cuffia abbinata non passeranno inosservati, come per i delicati guanti abbinati a stringate da far invidia a Mr. Gatsby. Le ampie gonne e i maxi dress cadono morbidi sulla silhouette mentre i cappelli a cloche completano il look retrò.

fitness

Quattromani, si fa strada a suon di crop top e cappelli da baseball. I tessuti stretch e il lavoro di stylist non fanno che rafforzare l’elemento sporty, caratteristica fondamentale del brand. Le maxi felpe sbracciate con cappuccio e i completi da tennis delineano una donna frizzante ed elegante.

fitness

 

Tommaso Anfossi e Francesco Ferrari, i due creativi che si nascondono dietro al brand Co|te, delineano una donna estremamente femminile, con accenni austeri ed ironici allo stesso tempo. Per questa stagione, sopra le camicie abbottonate fino al collo, non ci sono pullover o giacche bensì felpe acetate bicolore, versatili e contemporanee.

fitness

 

Gli accessori si fanno più sportivi che mai e SuperDuper ce lo dimostra a suon di visiere e fasce, molto più simili a sculture che a cappelli. Vincitore di Who is On Next accessori uomo 2013, il brand ha allargato la sua produzione anche all’universo femminile e sull’ondata dello sporty chic ecco comparire ‘knot cap’, ‘visor’ e ‘curl cap’.

accessori moda

Vivace è l’aggettivo che potrebbe descrivere il brand ma, certamente, non sarebbe abbastanza. Si chiude in bellezza con una delle più grandi rivelazioni del talent dedicato ai giovani designer: un mix di culture lontane da Haiti all’Italia, in una parola Stella Jean. Maxi gonne dai colori brillanti, accessori realizzati secondo le tecniche artigiane del suo paese di origine e, colpo di scena, t-shirt che strizzano l’occhio alle divise del football americano con grandi numeri e scritte in bold.

STELLA_JEAN_1417444

Carla Restaino, IED Istituto Europeo di Design

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr