2 luglio 2014

Emiliano Rinaldi a Pitti Immagine

Per l’86esima edizione di Pitti Immagine Uomo c’è chi ha deciso fare gli straordinari. Il designer aretino Emiliano Rinaldi ha portato sulle passerelle di Firenze sia una collezione personale, che una nelle vesti di direttore creativo per la casa di lingerie La Perla. L’ingegnere, con il pallino per l’arte a tutto tondo, ha presentato la sua collezione menswear mercoledì 18 giugno, con una speciale performance-sfilata all’interno del Giardino di Villa Vittoria. I modelli hanno interagito con il pubblico e sfilato fra i tavoli, in un’atmosfera surreale accompagnata dalle note di un pianoforte. “Reserved” è il nome per la collezione primavera/estate 2015, che trae ispirazione dalle sale da té, dai giardini primaverili e da tutti i luoghi poetici in cui ci si può rilassare. La leggerezza del lino, la morbidezza del cashmere e la brillantezza della seta sono proposti nei colori pastello, a richiamare le sensazioni alle quali il designer toscano si è ispirato. Ci spostiamo a La Dogana, location scelta per la presentazione della prima collezione La Perla Uomo. Il brand ha deciso di lanciare un nuovo concetto di loungewear e beachwear maschili. Per farlo si è affidato alla sensibilità di Emiliano che, al suo debutto, si è lasciato ispirare dal lavoro dell’artista e amico Piero Fornasetti. Partendo  dal concetto di un’ostrica alata che custodisce una perla trasformata in un occhio misterioso, ha sviluppato tutta la collezione. Attraverso l’interpretazione al maschile di tessuti e dettagli rubati dal mondo della lingerie femminile, ha dato vita a un vero e proprio mix & match di materiali e capi che rivelano un riferimento al mondo sottomarino, dall’elevato approccio sartoriale. La collezione propone vestaglie e kimono in rafia o seta jacquard, abbinati a lunghi gilet realizzati in tessuti leggeri come il cupro, la seta-cotone e lo chiffon di seta, ma anche ampi pantaloni a contrasto. Approccio sartoriale per capi tradizionalmente da camera.

Gaia Bruscoli

Accademia Costume & Moda

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr