28 maggio 2015

Chatting with Ludovica Amati

Ludovica Amati, già riconosciuta tra i nuovi talenti emergenti della moda internazionale, apre il suo atelier-galleria a Roma. Un atelier che racchiude il mondo e la storia della designer, le ispirazioni e la ricerca che Ludovica trova all’interno dei suoi viaggi: idee, tessuti, antichi ricami e documenti di altre culture che diventano parte del suo mondo.

ludovica amati

Roma é la sua città e arriva dopo l’apertura di Ibiza, altro luogo madre per la designer, si crea così un ponte ideale su cui far passare storie e collaborazioni artistiche trasversali tanto da rendere le collezioni di Ludovica Amati veri e propri capitoli della biografia di una icona contemporanea.

Abbiamo scambiato due chiacchiere con la designer.

Come mai hai scelto di aprire il tuo atelier proprio a Roma?

Ho scelto di aprire il mio atelier a Roma perchè è la mia città e culturalmente e intellettualmente ne sento l’appartenenza. Avendo un atelier a Ibiza, uno dei luoghi del mio cuore e della mia ispirazione, ho sentito l’esigenza e il desiderio di mettere radici nei posti in cui vado, da cui provengo e do  ve sempre torno.

Da dove nasce la tua passione per la moda?

La mia passione per la moda nasce dalla passione per tutte le altre forme d’arte. Mi interessa tutto. La musica, il cinema, il teatro e la fotografia. Poi arriva la sintesi, sull’abito.

ludovica amati

 Tra i tuoi viaggi ci sono delle mete che hanno avuto particolare importanza per il tuo percorso?

Viaggiare per me è tutto. Se non viaggio non vivo. Ci sono dei luoghi a me molto cari. Il Medio Oriente, l’Oriente, il Sud America, il Messico e il Brasile. Gerusalemme è per me la partenza e l’arrivo.

Tre aggettivi che identificano la donna “Ludovica Amati”.

Leggera, Madre in movimento

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Ho moltissimi progetti tra Roma e Ibiza con altri artisti coinvolti. Sto lavorando allamia nuova collezione che si chiama “Alive”

 

 

 

 

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+0Share on LinkedIn0Share on Tumblr