13 febbraio 2015

Altaroma gennaio 2015 | Desiderio e Disciplina. Progettare moda allo IUAV.

Altaroma anche quest’anno porta avanti il suo impegno a sostegno e promozione dei giovani designer e lo fa attraverso il progetto Desiderio e Disciplina. Progettare moda allo IUAV, reso possibile grazie alla collaborazione di Confindustria Veneto.

 

iuav

Gli studenti dell’università IUAV di Venezia, dei corsi di laurea triennale e magistrale in Design della Moda, sono stati i protagonisti e hanno voluto raccontare la loro quotidianità attraverso un’installazione – curata da Maria Bonifacic, Saul Marcadent e Fabio Quaranta – presentata durante la fashion week capitolina nella Galleria Giacomo Guidi di Roma.

Un racconto visivo e multisensoriale che è stato articolato in diverse sale e proposto come un viaggio nelle varie fasi di preparazione e creazione di un abito, partendo dai disegni e arrivando a una selezione delle migliori collezioni finali. Non sono stati presentati “solo” abiti o idee, ma una vera e propria realizzazione concreta di un continuo dialogo e confronto che esiste tra gli studenti e i docenti dell’università.

Le parole Desiderio e Disciplina, prese in prestito dall’artista Matthew Barney, sono state usate non solo per inquadrare un progretto formativo – attivo ormai dal 2005 e diretto da Maria Luisa Frisa – ma anche per evidenziare il contrasto continuo tra queste. Ogni giovane designer deve “disciplinare” e canalizzare i propri desideri al fine di creare dei bei progetti. Nella creatività è radicato il conflitto, la difficoltà di riuscire a trasmettere, “solo” con degli abiti, la rappresentazione della propria identità.

Jennifer Toppi

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Pin on Pinterest0Share on Google+1Share on LinkedIn0Share on Tumblr